Il concetto di giardino verticale nasce dall’osservazione della capacità, in natura, di diverse specie di piante ed arbusti di attecchire su supporti diversi dal comune terreno quali: rocce, tronchi, pareti anche verticali purché umide.

Il sistema brevettato da noi utilizzato nella costruzione di giardini verticali è frutto di anni di ricerche, sviluppo e continue migliorie al quale si associa necessariamente la conoscenza botanica delle essenze vegetali impiegate, altro fondamentale ingrediente per avere una fantastica parete verde.

Le fasi della costruzione di un giardino verticale

Il sistema si compone di un vero e proprio scheletro metallico applicato alla parete da inverdire e a cui viene “appeso” una sorta di materassino altamente tecnologico ottenuto dall’accoppiamento di materiali avanzatissimi che trattengono acqua e permettono un eccellente attecchimento sullo stesso delle radici delle piantine.

All’interno del materassino è contenuto anche il sistema di irrigazione con uno speciale tubo micro-forato e delle tasche dove verranno inserite delle capsule di concime a lunga durata. Totale automatizzazione, massima semplicità di manutenzione con un numero ridottissimo di interventi.

Con questo sistema é possibile realizzare qualunque tipo di progetto, anche all’interno. Le possibilità architettoniche sono davvero infinite!