Dopo aver passato anni in giro per il mondo per il nostro lavoro, con mia moglie abbiamo deciso di stabilirci in questa splendida zona delle Marche, sul Monte Conero. Trovata l’area, dovevamo decidere come avremmo costruito il nostro buen retiro. Una classica struttura in pietra locale o qualcosa di diverso, di più innovativo? Per aiutarci in questa scelta ci siamo affidati agli Architetti Luca Silenzi e Zoè Chantal, dello studio di Architettura SPACELAB . Ci hanno proposto un nuovo sistema integrato di architettura precostruita, modulare, tecnologicamente avanzatissimo e ad elevata efficienza energetica. Sulla carta perfetto per le nostre esigenze, veloce da realizzare. Poteva sembrare un azzardo, invece alla fine dei lavori, posso dire che la scelta è stata premiante. La nostra casa era pronta!

Lo spazio all’aperto, secondo il nostro gusto, non doveva avere confini e tutto doveva essere in armonia con l’ambiente circostante. La grande appassionata del giardino è da sempre mia moglie, non avrei mai voluto fosse delusa. Anche qui abbiamo deciso di affidarci a chi, con la sua esperienza e lunga tradizione, avrebbe potuto risolvere per noi le varie problematiche, lasciandoci il piacere di goderci il nostro piccolo paradiso affacciato sul mare. Sogno realizzato!

  • Una articolata scala in travertino bianco, posata a secco, e tutto in torno un bel prato dove far correre il nostro splendido cane. Poi fiori, tanti fiori!
  • Per armonizzare la brutta parete di confine, per noi un vero incubo, i paesaggisti di Pellegrini Giardini ci hanno proposto il giardino verticale. Bingo! Non potevamo credere ai nostri occhi quando abbiamo visto al posto del cemento armato una incredibile distesa di fiori multicolori. Ultimo tocco, la pergola bioclimatica che abbiamo installato sul retro della casa. Ora possiamo goderci il nostro giardino con fantastico affaccio sul mare in ogni momento dell’anno.

Breve video della costruzione della scala d'ingresso.

"Come nasce un giardino"

Come nasce un #giardino #Pellegrini 🙂

Posted by Pellegrini Giardini on Monday, June 19, 2017